AssoLIdi incontra l'assessore Celli

Stampa
Categoria: Non categorizzato
Data pubblicazione
Scritto da Super User Visite: 578


Celli Sandro assessore

Venerdì 10 Marzo u.s. una delegazione di Assolidi ha incontrato l'assessore Sandro Celli, titolare delle deleghe al Turismo, Igiene dell'abitato e Sport.

Durante l’incontro, AssoLIdi ha esposto le principali criticità inerenti l’igiene dell’abitato che penalizzano il Lido di Tarquinia : punti di raccolta della nettezza urbana, mancanza di una area dove poter conferire i rifiuti ingombranti e la condizione di abbandono della quasi totalità delle aree non edificate.

Come noto, la raccolta dei rifiuti sul litorale avviene secondo una procedura parzialmente differenziata , accanto ai cassonetti per l’indifferenziata, in alcuni punti sono collocate distinte “campane” per la raccolta della carta, del vetro e della plastica. Le condizioni di criticità riguardano il pessimo stato di manutenzione di molti cassonetti ,soprattutto del sistema di chiusura spesso difettoso se non del tutto inutilizzabile; in alcuni il coperchio è del tutto mancante o parzialmente deteriorato e comunque non più in grado d’assolvere alla funzione di separazione dei rifiuti dall’ambiente esterno.

E’ stata fatta presente anche la evidente insufficienza nella igienizzazione dei cassonetti specie nel corso della stagione estiva, quando molti sono fonte di fetore avvertibile anche a distanza.

Altra questione aperta è il conferimento dei rifiuti ingombranti che, data la mancanza di un punto di raccolta controllato nei pressi del Lido , da lo spunto ad anonimi incivili di abbandonare nei posti più disparati pezzi di mobilio, elettrodomestici, vecchie biciclette, ecc oltre a notevoli quantità di potature ed agli sfalci di erba. L’abbandono dei rifiuti costituisce un rischio per la loro stessa presenza e fornisce una immagine degradata all’intero abitato.

AssoLidi ha richiesto la collocazione di scarrabili per il conferimento degli ingombranti anche un solo giorno alla settimana a partire dai mesi primaverili, ed il contemporaneo intensificarsi dei controlli per scoraggiare i comportamenti incivili.

Altro aspetto affrontato nella riunione è stata la condizione di abbandono delle aree non edificate dove crescono incontrollate erbe ed arbusti infestanti e la cui recinzione è spesso approssimativa , ossidata nelle parti metalliche e cadente.

AssoLidi ha sollecitato la adozione di provvedimenti urgenti che intimino ai proprietari la manutenzione delle aree, la realizzazione di nuove recinzioni o la loro eliminazione.

Durante l’incontro AssoLidi ha chiesto quali provvedimenti fossero stati adottati per la lotta alla infestazione di zanzare; con grande soddisfazione la delegazione di AssoLidi ha appreso la notizia della programmazione della preliminare lotta larvicida e della successiva adulticida durante la stagione estiva. La lotta larvicida abbattendo le larve di zanzara previene notevolmente la crescita delle popolazioni di insetti nella stagione calda con vantaggi evidenti e sensibili.......

L'assessore Celli ha ascoltato con interesse quanto esposto dalla delegazione di AssoLidi ed ha assicurato il suo impegno per la soluzione delle criticità esposte; in particolare, ha promesso una rapida verifica riguardo la possibilità del posizionamento di scarrabili per il coferimento di rifiuti ingombranti e vegetali ed anche per l'anticipo al mese di Aprile della lotta larvicida antizanzara.

L'incontro si è concluso in un clima di reciproca soddisfazione e con l'intento di proseguire nella collaborazione per la ricerca delle migliori soluzioni che consentano al litorale tarquiniese di prendersi il posto degno delle sue potenzialità.