Lo scempio del Molo Clementino a "Striscia la notizia"

Stampa
Categoria: Non categorizzato
Data pubblicazione
Scritto da Super User Visite: 616

GRAZIE AI CITTADINI DEL COMITATO "SALVIAMO PORTO CLEMENTINO", LA NOTIZIA DELLO SCEMPIO CHE SI STA CONSUMANDO AI DANNI DEL NOSTRO MONUMENTO E' ARRIVATA ALLA ATTENZIONE DELLA OPINIONE PUBBLICA NAZIONALE

Esprimiamo sincero ringraziamento a coloro che hanno segnalato lo scempio del Molo Clementino alla redazione del giornale satirico “Striscia la notizia”.  https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/indiana-ghiones-e-il-porto-maledetto_75699.shtml

Il servizio andato in onda Giovedì 2 Dicembre ha finalmente, portato alla attenzione della opinione pubblica nazionale lo scempio del prezioso sito archeologico che si sta consumando da decenni senza alcun opportuno e doveroso intervento da parte delle autorità competenti. La notizia è stata riportata anche da TGCOM24. https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/lazio/porto-clementino-vt-i-siti-archeologici-abbandonati-dai-ministeri_42527899-202102k.shtml

Ricordiamo che il gruppo di cittadini promotore dell'iniziativa ha aperto una pagina Facebook di cui abbiamo riportato il link in calce alla home page del nostro sito . https://www.facebook.com/groups/1810568389170285/

Durante il servizio di “Striscia” il neo assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Tarquinia ha ribadito che la Amministrazione continuerà a sollecitare interventi da parte del Ministero che, ci auguriamo, giungano prima del collasso totale della antica struttura e che tali interventi prevedano un opportuno restauro del monumento.

Assolidi si rende disponibile ad affiancare il gruppo di cittadini che da anni si batte per la salvaguardia del Molo Clementino ai quali propone di farsi capofila di una rinnovata iniziativa che veda coinvolte anche tutte le associazioni del territorio che intendano condividere e sostenere una energica azione a favore del monumento prima che l’azione del mare faccia di lui soltanto un ricordo.