Assolidi a cena con il Mare e gli Etruschi

Stampa
Categoria: Non categorizzato
Data pubblicazione
Scritto da Super User Visite: 2163

       Le cene di Assolidi sono divenute una piacevole consuetudine per i residenti del litorale che dallo scorso mese di Novembre, a cadenza approssimativamente mensile, si riuniscono intorno ad una tavola per trascorrere insieme una piacevole serata in cui trovano spazio interessanti momenti d’approfondimento culturale. su attualità, storia, cronaca e cultura locale ma anche su temi scientifici.

    Il successo di queste serate è scaturito dalla volontà dei residenti del litorale di costruire una vera comunità che diventi parte consapevole ed attiva sullo scenario cittadino nel richiedere i giusti diritti ma anche per proporre soluzioni che consentano il rilancio della nostra bella e maltrattata riviera.

    Come detto, le serate si articolano in due parti, la prima dedicata alla cena, frugale ma di qualità e la seconda dedicata alla proiezione commentata di documentari su attualità, storia, cronaca e cultura locale ma anche su temi scientifici. Una piccola parte del dopocena è dedicata alle “Assolidi News” in cui viene data notizia delle attività svolte nel periodo di tempo successivo alla precedente cena conviviale.

     Venerdì 16 il dopocena si è aperto con un breve intervento del Dott. Romolo Sega che ha presentato una sua prossima conferenza sul tema “Psicologia ed Alimentazione” che avrà luogo nel prossimo mese di Aprile presso i locali della

Canonica. Nelle società occidentali, i problemi derivanti dalla cattiva alimentazione hanno una enorme rilevanza andando ad incidere negativamente sulla qualità della vita di un numero sempre maggiore di persone. Il disturbo può essere superato dalle persone che ne soffrono con una corretta terapia psicologica; le giuste motivazioni sono alla base dei processi virtuosi che portano le persone a riappropriarsi interamente del controllo della propria salute e, quindi, della propria vita.

     All’intervento del Dott. Sega sono seguite le “Assolidi News” , i responsabili della Associazione hanno informato sup due incontri avuti con la Università Agraria di Tarquinia , soprattutto in merito alla gestione e pulizia delle pinete del litorale dove permanevano grossi ammassi di rami e foglie, e con i rappresentanti della Amministrazione comunale dove Assolidi ha chiesto sullo stato d'attuazione dei provvedimenti richiesti la scorsa primavera durante la campagna elettorale per il rinnovo delle cariche comunali e, per la cui soluzione, si impegnarono cinque dei sei candidati sindaco, compreso Mencarini, poi eletto alla massima carica cittadina. Sui due incontri sono disponibili su questo sito i relativi articoli di commento  A margine della presentazione delle News è stata data notizia della proiezione sul canale televisivo 815, nei giorni di sabato 17 e 24 marzo

alle ore 9,15 del film “ Il Messia” , girato interamente sul nostro territorio ed intepretato da attori professionisti e da persone di Tarquinia e Civitavecchia.

    La serata si è conclusa con la proiezione del documentario “ Gli antichi Porti di Tarquinia” strutturato e montato magistralmente dal concittadino Carlo Antonelli, scritto e commentato dai ragazzi della III media della scuola “Ettore Sacconi” sotto la supervisione della Professoressa Paola Grillo.

     La proiezione è stata seguita con grande attenzione dai quasi sessanta presenti in sala. Ha colpito la storia di questo antico monumento lasciato in abbandono e gravemente mutilato dalla forza del mare; sul molo Clementino è passata la Storia dai tempi degli Etruschi fino alla seconda Guerra Mondiale. E' incredibile come sia stato potuto permettere l’evolversi di questo scempio in cui la forza del mare è stata la sola protagonista non colpevole.

     Al termine della proiezione, Carlo Antonelli, regista del documentario, ha risposto alle numerosissime domande, proiettando, in fuori programma, altre foto in suo possesso a complemento delle immagini del documentario ed a supporto della sua colta esposizione.

    Prima della conclusione della serata ha preso la parola Giuseppe Zanoli animatore del Comitato “Salviamo il Porto Clementino” che da anni si batte per accendere i riflettori sullo scempio in atto, dalle sue parole è emersa la determinata volontà a proseguire la battaglia per salvare questo monumento patrimonio di tutti noi; il gruppo è presente su Facebook.

Assolidi sarà al loro fianco in questo impegno di civiltà.

Il prossimo appuntamento conviviale sarà, salvo imprevisti, venerdì 20 Aprile sempre alle ore 20,chi fosse interessato può scrivere nello spazio “contattaci” del sito www.assoliditarquinia.it

 Alcuni momenti della serata