VANDALI IN AZIONE

 

LE STRUTTURE DEL NOSTRO LITORALE HANNO RISPOSTO EGREGIAMENTE AL NOTEVOLE E GRADITO FLUSSO TURISTICO CHE HA CARATTERIZZATO QUESTA DIFFICILE STAGIONE, PURTROPPO IN QUESTO QUADRO POSITIVO SI INSERISCONO I COMPORTAMENTI INCIVILI DI POCHI CHE HANNO DETURPATO GLI ARREDI DELLE PINETE APERTE AL PUBBLICO CAUSANDO DISAGI E DANNI D'IMMAGINE AL NOSTRO LIDO. 

    Chi giunge al Lido di Tarquinia nella zona nord comunemente conosciuta come “case bianche”, certamente noterà la bella pinetina attraversata dal viale Cristoforo Colombo dove sono collocati giochi per bambini, panchine e tavoli-panchina da utilizzare per i pic-nic ed anche soltanto per fare quattro chiacchiere tra amici o leggere un giornale in tranquillità. La piacevole frescura che si può godere anche nei giorni più caldi e gli ampi spazi protetti dal traffico veicolare fanno della pineta anche un luogo sicuro dove portare i bambini come alternativa alla spiaggia; inoltre nella parte orientata a Nord, durante i mesi di luglio ed agosto, viene celebrata la S. Messa. 

    Queste condizioni fanno, o meglio farebbero, della pineta un posto adatto alla serena fruizione da parte dei residenti e dei villeggianti stagionali; purtroppo la totale mancanza di senso civico di alcuni ignoti frequentatori, specie nelle ore serali

    

e notturne, determina condizioni di degrado in quanto, oltre ai continui e prolungati schiamazzi, conditi dall’immancabile e scontato turpiloquio, questi tristi soggetti sporcano l’ambiente abbandonando i loro rifiuti (soprattutto bottiglie vuote di alcolici) e vandalizzano gli arredi rendendoli non più adatti al loro uso. Di particolare accanimento sono stati oggetto  i tavoli-panchina; gli ignoti vandali dopo averne danneggiato la struttura, hanno voluto portare a termine le loro bravate ottuse e vigliacche divellendo le basi dalle murature in cemento dove erano stati fissati rendendoli definitivamente inservibili.  

              

     Anche l’altra pineta aperta al pubblico che si trova lungo viale del Porto Clementino è stata oggetto, nel corso del tempo, di azioni vandaliche come provato dalle condizioni dei tavoli-panchina che vi si trovano, anch’essi danneggiati, divelti e posizionati nei punti più congeniali ai fruitori del momento.

     E’ inaccettabile che i comportamenti incivili di pochi possano disturbare la serenità della stragrande maggioranza delle persone e causare danni ai luoghi ed agli arredi urbani a tutto svantaggio delle casse pubbliche e dell’immagine di Tarquinia.

    Assolidi chiede alle Autorità il massimo impegno per restituire ai luoghi rovinati l’aspetto originario e per evitare il ripetersi di azioni tanto dannose per quanto idiote, inoltre auspica la installazione di un idoneo sistema d’illuminazione e di telecamere di sorveglianza oltre, naturalmente controlli di pubblica sicurezza specialmente nelle ore serali e notturne quando sono più frequenti le presenze di soggetti scalmanati.

    La scorretta fruizione dei luoghi pubblici sul nostro territorio non è limitata al solo Lido ma anche ad altri luoghi del litorale per cui torneremo sulla questione comprovando le nostre argomentazioni con un’efficace documentazione fotografica. 

Estate 2020 : ottima partenza, ma ........

 

   L’estate 2020 è cominciata ormai da qualche settimana, il sole scalda i turisti, qualche acquazzone ci rinfresca sporadicamente, tutto sembra normale, tutto come prima ma, in realtà, è l’estate che ci ricorderemo per molto tempo; il Covid 19 ha cambiato tutto, tutto veramente.

    Assolidi, dopo la dovuta riorganizzazione post lockdown, si è riunita in una splendida serata di Luglio e sono emersi gli stessi problemi del litorale del periodo pre-Covid, ma ora anche con qualche preoccupazione in più. Infatti, il Covid 19 ha costretto molti turisti a riversarsi sulle coste del litorale come non accadeva da qualche decina di anni, sembrano gli anni 90, una nuova giovinezza, sia per Lido di Tarquinia che per il litorale, una opportunità per la costa dell’alto Lazio, da un certo punto di vista confortante, ma qualcosa proprio non va.

   Assolidi, anche attraverso specifiche segnalazioni rivolte all’Amministrazione Comunale, ha messo in evidenza diverse criticità. Il lido invaso dai turisti è difficilmente gestibile, allora via alla ZTL, si perché, se non ve ne siete accorti, sul lungomare è stato imposto il divieto di transito per gli autoveicoli, dalle 19 alle 4 di tutti i giorni feriali  ed in altri orari , diversi tra loro,  nei giorni festivi o prefestivi, con un po’ di confusione, sicuramente non ve ne siete accorti, per ora (tra un po’ arriveranno le multe), perché la segnaletica che regola l’accesso al lungomare,  il “varco”, dotato di telecamera trappola,  è stata collocata in posizione decisamente poco evidente col risultato che molti inconsapevoli malcapitati vedranno recapitarsi multe salate; l’amministrazione farà cassa ma a discapito di tutti noi. 

     

    Se da una parte si chiude, dall’altra si apre, infatti, via ai mercati, quello domenicale, quello occasionale e del fine settimana; se da un lato il chiudere al traffico evita assembramenti, dall’altro i mercati, per loro stessa natura, attirano tante persone. Ma cosa si fa per evitare assembramenti? Niente per regolare gli accessi e per il distanziamento.

   

     Le bancarelle del mercato domenicale al Lido di Tarquinia, oltre ad essere in numero maggiore rispetto al passato ed in posizione diversa, lasciano un corridoio interno di non più di due metri, tanto che spesso le persone si ritrovano spalla a spalla e, spesso, senza essere dotati della necessaria mascherina. I corridoi laterali al mercato, utili per la gestione di eventuali emergenze, sono sempre invasi da vestiari o da furgoni degli ambulanti parcheggiati fuori dal loro stallo, tutto questo a discapito delle misure di sicurezza previste, tale situazione è potenzialmente drammatica in caso di intervento di mezzi di soccorso che non avrebbero i previsti spazi di manovra.

      

 

    Sul lungomare sono terminati i lavori; ma …. non era prevista l’istallazione di ricariche per le auto e le bici elettriche? Inoltre il tratto stradale precedente al ponte che conduce al Borgo delle Saline è occupato in larga misura dalla pista ciclopedonale tanto da non lasciare spazio al passaggio delle auto che spesso invadono la stessa pista.

    Uno scandalo è lo spianamento con ruspa dell’area archeologica del Gravisca, ma la sovrintendenza lo sa??!!! Poi c’è il mare, quest’anno bello come non mai, di colore turchese di mattino, limpido, ma ancora per poco, infatti incombe l’ombra di un impianto di Acquacoltura intensiva alle porte di Sant’agostino, qui l’amministrazione comunale si è imposta, ha fatto ricorso, Assolidi si unice al coro di no per questa attività invasiva e si augura che rinunceranno ad inquinare il mare e la spiaggia di Sant’Agostino, definita da molti il tratto di costa più bello dell’alto Lazio.

    Assolidi augura una serena permanenza a Tarquinia, ma l’occhio attento dell’associazione non starà a guardare, per il litorale vogliamo il meglio e qualsiasi criticità verrà evidenziata con tempestività.

Disinfestazione antizanzare : calendario estate 2020

Il 3 Giugno 2020 è stato pubblicato il calendario del programma degli interventi antizanzara e di derattizzazione

       E' finalmente giunto l'atteso annuncio del programma per la campagna 2020 contro l'infestazione delle zanzare che prenderà il via Martedì 23 Giugno e si articolerà su sei interventi ad intervalli quindicinali  fino al 1 Settembre. In coincidenza con gli interventi del 23 Giugno,. 21 Luglio e 18 Agosto saranno effettuati anche interventi di derattizzazione.

      Anche quest'anno nel programma non sono stati compresi interventi per la preventiva lotta larvicida utile per il contenimento delle popolazioni di zanzare adulte. Sono stati effettuati in precedenza ? Il nostro blog tornerà a trattare la questione. 

Uno spot per la corretta fruizione delle spiagge

      Abbiamo il piacere di rilanciare l'ottimo spot che informa sulla corretta fruizione delle spiagge del nostro litorale. Vogliamo esprimere il nostro ringraziamento alla Amministrazione comunale per la bella ed utile iniziativa ed i nostri complimenti a coloro che lo hanno ottimamente realizzato.  Questo è il link che conduce alla pagina Facebook dove è pubblicato lo spot https://www.facebook.com/699579180484135/posts/944558639319520/?vh=e 

 

 

Estate 2020 : Ordinanza per l'utilizzo delle spiagge

CON ORDINANZA SINDACALE N°22 DEL 28/05/2020 SONO STATE EMANATE LE DISPOSIZIONI PER LA FRUIZIONE DEL LITORALE ATTE A GARANTIRE CONDIZIONI DI SICUREZZA IN RELAZIONE ALLA EMERGENZA COVID-19

 

 La emergenza determinata dalla pandemia Covid-19 ha determinato l'adozione di misure di sicurezza atte a garantire dal rischio della diffusione del virus. Come noto, in attesa della produzione di un vaccino, il contenimento del drammatico fenomeno è stato possibile mettendo in atto un doloroso quanto necessario distanziamento sociale che riguarda anche la fruizione delle spiagge. L'ordinanza sindacale riguarda le regole che devono essere rispettate da operatori commerciali titolari di stabilimenti balneari e da semplici bagnanti, incluse anche le coordinate geografiche che indicano i tratti di spiaggia interdetti all'accesso; da parte nostra abbiamo ricavato delle mappe da Google maps con riportati i suddetti tratti di litorale. In fondo all'articolo troverete il file in formato pdf con il testo integrale della Ordinanza. 

Riportiamo alcune regole che devono essere rispettate, per la conoscenza completa si rimanda, e si consiglia, la lettura integrale della Ordinanza di cui troverete il file in formato pdf in fondo al presente articolo; ricordiamo che l'Ordinanza ha valore dal 29/05/2020 fino a nuove disposizioni :

- sono vietati assembramenti;

- dalle ore 19.00 alle ore 9.00 è fatto divieto di accedere alle spiagge per attività ludiche; è autorizzato l'accesso alle spiagge dalle ore 20,00 alle 08,00 per la pratica della pesca da riva pesca con canna e/o lenza nella fascia di mare profonda  m 200 dalla costa o dalla spiaggia; 

- è sempre consentita l'attività motoria quali camminata e corsa; le attività motorie sono consentite rispettando il distanziamento interpersonale pari ad almeno m 2,00

- è fatto divieto di posizionare ombrelloni, sdraio ed altre attrezzature a meno di m 5 dalla battigia; 

- tutte le zone d’ombra (ombrelloni e simili)  devono essere posizionate mantenendo la distanza minima di mt. 3,00 dall’asse
di ogni singolo sostegno, mentre tra le file si deve mantenere la distanza minima di mt. 4,50.

- per i bagnanti, sussiste l’obbligo di: a) non accedere all’area di balneazione in caso di provvedimento di quarantena, in presenza di sintomi influenzali o di temperatura corporea superiore ai 37,5°C, o se si proviene da aree di focolai epidemici;
b) effettuare il controllo parentale del rispetto di tutte le norme comportamentali da parte dei bambini;

- l'accesso alle spiagge potrà avvenire soltanto con prenotazione da effettuare attraverso l'App raggiungibile col seguente link :  https://spiagge.ditechmobility.it/

Interdizione all'accesso di alcuni tratti di litorale 

relativamente alla gestione della particolare situazione emergenziale circa il mantenimento di livelli di sicurezza, viene ordinata l'interdizione all'accesso dei  tratti di litorale che verranno indicati secondo la sequenza della ordinanza, naturalmente in rosso sono evidenziati i tratti interessati dal divieto

- Località Spinicci :  tratto individuato tra le coordinate Latitudine : 42°17'47,45"N- Longitudine : 11°37'47.74"E e LAT:  42°17'43.74"N- LON: 11°37'54.03"E corrispondente alla foce del torrente Arrone  (figura 1)

 figura 1

- Località Pian di Spille  : tratto compreso tra le coordinate LAT: 42°16’10,53” N - LON: 11°39’48,92” E e LAT: 42°15’6,22” N - LON:11°40’35,97” E  corrispondente all'area del poligono militare (figura 2) 

 figura 2

- Località Voltone : tratto individuato tra le coordinate LAT: 42°14’7,99” N - LON: 11°41’40,55” E e LAT: 42°14’6,87” N -  LON:11°41’41,53” E  corrispondente all'immediato versante Nord della foce del fiume Marta. Ricordiamo che, comunque,  per legge tutte le foci dei fiumi sono da considerarsi non balneabili; (figura 3) 

- Lido di Tarquinia : tratto individuato tra le coordinate LAT: 42°14’5,64” N - LON: 11°41’41,76” E e LAT: 42°14’6,87” N -  LON: 11°41’41,43” E corrispondente all'immediato versante Sud della foce del fiume Marta ; (figura 3) 

 figura 3

 

- Lido di Tarquinia : tratto individuato tra le coordinate LAT: 42°13’33,15” N - LON: 11°42’6,09” E e LAT: 42°13’32,01” N - LON: 11°42’5,31” E corrispondente alla parte terminale del fosso "Scolo dei giardini" ; (figura 4) 

 - Saline : tratto compreso tra le coordinate LAT: 42°12’42,71” N - LON: 11°42’28,92” E e LAT: 42°12’36,57” N - LON:
11°42’28,21” E - corrispondente al settore di spiaggia compreso tra l'uscita del fosso circondario di guardia delle saline e il settore d'arenile posto immediatamente a sud del primo molo (figura 5)

 figura 5

- località San Giorgio  : tratto compreso tra le coordinate LAT: 42°10’40,75” N - LON: 11°43’56,72” E e LAT: 42°10’36,34” N  LON: 11°44’0,85” E  corrispondente all'immediato versante Nord della foce del torrente Mignone       (figura 6)  

- S. Agostino  :  

tratto individuato tra le coordinate LAT: 42°10’35,48” N  LON: 11°44’1,95” E e LAT:42°10’32,09” N - LON: 11°44’6,12” E corrispondente all'immediato versante Nord della foce del torrente Mignone; (figura 6)  
tratto individuato tra le coordinate LAT: 42°9’58,71” N - LON: 11°44’12,20” E e LAT: 42°9’29,78” N - LON:11°44’3,23” E corrispondente al tratto di costa a sud dell'abitato;  (figura 6)  

 figura 6

 

 

 

Attachments:
FileDescriptionFile size
Download this file (ordinanza n 22 del 28 05 2020 ACCESSO ED UTILIZZO SPIAGGE.pdf)ordinanza n 22 del 28 05 2020 ACCESSO ED UTILIZZO SPIAGGE.pdf 91 kB

Sottocategorie

News
NS-DHTML
Informazioni

     acqua potabile 

 

       balneabilità 

 

ORGANI D'INFORMAZIONE

     la WEB-TV di Tarquinia

 

moduloprova

modulo di prova

Associazioni Volontariato
Istituzioni pubbliche

 
                                                                                   

 


  

 

 

Associazioni sportive

orari trasporti pubblici

autolinee locali

 autolinee regionali

 

trenitalia                            

 

 

 

I nostri Dossier

Situazione meteo
previsioni del tempo tarquinia