S. Agostino : una petizione per "via Ugo Neri"

 

La località S.Agostino è uno dei tratti più belli e suggestivi del litorale tarquiniese, una vera perla del territorio purtroppo sconosciuta a tanti concittadini e talvolta lasciata nella più completa indifferenza dagli Amministratori comunali.

La piccola incantevole baia che caratterizza S. Agostino, nei tempi antichi, fu un porto dedicato al dio Giano; questo luogo fu scelto per la facilità d’approdo e per la disponibilità d’acqua dolce portata da vene provenienti dal retroterra che terminano il loro percorso nelle acque del mare.

A partire dal secondo dopoguerra il centro abitato si è sviluppato progressivamente ed attualmente è composto da alcune decine di villette costruite intorno alla piccola e nello spazio compreso tra il mare e la retrostante pineta.

In quel lembo del territorio comunale risiede una piccola ma orgogliosa comunità costituita da persone che hanno deciso di

vivere a contatto con il mare in un luogo paesaggisticamente incantevole e dove, fin dai tempi antichi, è passata la Storia.

Per onorare il ricordo di Ugo Neri, colui che 70 anni fa diede inizio alla costruzione delle prime abitazioni, e che viene considerato unanimemente il suo pioniere, la comunità di S.Agostino ha lanciato una sottoscrizione per chiedere al Comune che venga ufficializzata col suo nome la intestazione della unica via del centro abitato con la contemporanea attribuzione dei numeri civici alle abitazioni. Da circa 50 anni, per pura necessità, i residenti, hanno chiamato la via che attraversa S. Agostino, appunto, “via Ugo Neri”; tale intestazione è entrata a pieno diritto per le comunicazioni ufficiali degli Enti pubblici, per la corrispondenza indirizzata a residenti e proprietari di immobili, inoltre “via Ugo Neri” è stata inserita nei motori di ricerca per località geografiche come “Google maps”.

I promotori della iniziativa rivolgono l’invito a tutti coloro che amano S. Agostino a sottoscrivere la petizione così da rendere forte la voce per ottenere il giusto ed ufficiale riconoscimento dei meriti di Ugo Neri, affinché il suo nome, attraverso la intitolazione della via rimanga vivo anche per le generazioni future.  

 

 

L'impegno di Assolidi per il sociale e per il territorio

 Nei giorni scorsi il gruppo “Idea sviluppo” ha diffuso a mezzo stampa un comunicato nel quale venivano rivolte ad Assolidi critiche ed accuse tanto prive di fondamento per quanto percorse da una veemente quanto ingiustificata polemica.

Pur non volendo alimentare una sterile diatriba, con questo comunicato intendiamo dimostrare, per sommi capi, la infondatezza delle affermazioni che ci sono state rivolte dagli estensori di quell'articolo.

In primo luogo, è noto che, Assolidi non ha mai svolto attività/azioni dirette e/o indirette a favore o a svantaggio di parti politiche; le critiche favorevoli o sfavorevoli sono sempre state rivolte alla Amministrazione comunale, raramente agli amministratori e mai ai loro partiti di riferimento. La cura della equidistanza è stata sancita con chiarezza nello Statuto sociale che esclude dalla Associazione persone che svolgono ruoli di rappresentanza di partiti politici oppure che rivestono cariche elettive su mandato di un partito o movimento politico.

Riguardo la inopportuna e sgradevole citazione di un associato che a suo tempo fu candidato in una lista alle scorse elezioni comunali, l'estensore del comunicato ignora che quella persona insieme ad un'altra, a suo tempo componenti del nostro Direttivo, si dimisero da ogni carica e dalla Associazione al momento della accettazione della candidatura. Uno dei due, non essendo risultato eletto e neanche surrugabile, quindi nella condizione di non poter essere consigliere comunale, la scorsa primavera è rientrato nella Associazione essendo venuti meno i presupposti ostativi.

Vogliamo ricordare all'estensore dell'articolo che essere componenti di una Associazione apartitica non annulla i personali diritti di cittadinanza e di libero pensiero e neanche il diritto di frequentare chi si desidera.

Da parte nostra non è stata certo espressione di “opportunismo politico” affermare che la Amministrazione Mencarini ha lasciato il litorale nelle medesime condizioni in cui lo aveva trovato al momento dell'insediamento; per constatare quanto da noi affermato è sufficiente mettere a confronto le questioni critiche tuttora gravanti sul litorale con gli impegni presi, anche da Mencarini, durante la campagna elettorale per la loro soluzione.

Durante la scorsa primavera, la Amministrazione informò anche Assolidi di un corposo ed interessantissimo programma d'interventi da mettere in atto in coincidenza con l'inizio della stagione estiva; tali annunci furono accolti anche da noi con grande entusiasmo perché interpretati come una precisa volontà politica volta a dare inizio al rilancio del Lido e di tutto il territorio costiero, tali notizie furono rilanciate sul nostro blog ( con oltre 2000 visualizzazioni ) ed anche sulla stampa locale e sui social riscuotendo generale approvazione. Purtroppo agli annunci non sono seguiti i fatti e tutto, tranne dettagli, è rimasto come era lo scorso anno e gli anni addietro.

Nel comunicato del gruppo “Idea sviluppo”, per asserire la efficacia della azione amministrativa, vengono citate opere pubbliche realizzate nel corso dell'ultimo anno quali il completamento della ciclabile, la realizzazione di alcuni marciapiedi e  strade quali meriti della Amministrazione di cui facevano parte. Per completezza d'informazione, l'estensore dell'articolo avrebbe dovuto anche precisare che quei lavori sono stati effettivamente realizzati durante la loro Amministrazione ma con vecchi finanziamenti ottenuti dalla precedente Amministrazione Mazzola. 

Relativamente alla contestata opportunità dei nostri comunicati, precisiamo che, nonostante la disillusione ed il disappunto dovuti alle mancate attuazioni di quanto annunciato, fu deciso di rimandare la protesta a dopo il termine dell'estate per non contribuire in negativo al procedere della stagione turistica balneare. 

Come scritto in un precedente articolo, le improvvise dimissioni del Sindaco Mencarini, hanno determinato un ulteriore stop ai nostri articoli di protesta; nel rispetto del principio di neutralità , abbiamo atteso la annunciata conclusione della consiliatura per riprendere i nostri interventi.

Anticipiamo che a breve daremo inizio alla pubblicazione di articoli dedicati alle varie questioni critiche del litorale accompagnati da proposte, con l'auspicio di attivare una riflessione tra tutte le parti in un sereno spirito di collaborazione e dialogo.

Vogliamo infine “rassicurare” l'estensore dell'articolo di “Idea sviluppo” che Assolidi continuerà a far sentire la propria voce, libera, indipendente ed aperta al dialogo con tutti coloro che sono effettivamente interessati al rilancio del nostro territorio; continueremo ad organizzare cene conviviali che sono tutto tranne che abbuffate, ma occasioni preziose per favorire il consolidamento del tessuto sociale del litorale e per fare cultura compresa la maggiore conoscenza delle eccellenze della nostra terra.

Anche se non conosciamo il suo nome, l'estensore dell'articolo di "Idea sviluppo" è invitato alla prossima cena conviviale così potrà conoscere davvero lo spirito delle nostre iniziative e, magari, usare in futuro maggiore accortezza nel giudicare realtà che non conosce. 

                                                                                                                                Il Direttivo

 

2018 : UN ALTRO ANNO PERDUTO PER IL LITORALE TARQUINIESE.

 

LE QUESTIONI CRITICHE CHE PENALIZZANO IL LITORALE SONO RIMASTE INSOLUTE

SENZA RAGIONEVOLI SPIEGAZIONI

Questo articolo fu abbozzato in una prima stesura nei giorni precedenti le improvvise dimissioni del sindaco Mencarini; considerata la delicatezza del momento per la città e per le persone a vario titolo coinvolte nella vicenda, Assolidi, decise di sospenderne la pubblicazione per evitare qualsiasi possibile deprecabile forma di strumentalizzazione.

Assolidi rimarrà estranea a qualsiasi polemica riguardo la fine della Amministrazione Mencarini come pure sui futuri prossimi sviluppi delle dinamiche interne al panorama politico della nostra città, ciò in totale aderenza al principio di assoluta equidistanza rispetto ai giochi di partito, ma non arretrerà in alcun modo nelle azioni volte alla rivendicazione di quei diritti civici attualmente negati, nella proposta per il rilancio e valorizzazione del litorale e nel consolidamento dello spirito di comunità tra i residenti dei centri abitati della riviera tarquiniese     

                            .

Ancora prima della caduta della Amministrazione, quando mancavano ancora quattro mesi alla fine del 2018, considerando tutte le diverse circostanze, si poteva affermare con ragione che anche questo anno solare trascorrerà senza il pur minimo segno dell’agognato rilancio turistico e sociale del nostro litorale.

Un altro anno perduto senza una ragionevole spiegazione.  

La pessima condizione in cui si trova il nostro litorale impone una rapida quanto approfondita analisi delle cause che sono alla base della sua lenta e continua involuzione resa evidente dalla progressiva disaffezione dei villeggianti stagionali e dei turisti giornalieri.

A nostro parere sarebbe riduttivo attribuire le intere responsabilità esclusivamente all’operato delle diverse Amministrazioni comunali succedutesi nel tempo; al degrado del litorale hanno contribuito, anche se soltanto con atteggiamenti semplicemente omissivi, altri soggetti: associazioni, imprenditori ed anche noi cittadini intesi come singole persone..

Ai guasti veri, in tempi recenti, si sono aggiunti i danni d’immagine arrecati da sprovveduti che, in vena di scriteriato protagonismo, pubblicano sul web notizie tanto negative quanto prive di reale fondamento che generano allarme tra i cittadini e proprietari di immobili ma soprattutto tra i potenziali turisti e/o villeggianti.

Assolidi Tarquinia propone a tutte le parti politiche cittadine, alle Associazioni degli operatori commerciali e dei cittadini di verificare la sussistenza delle condizioni per intraprendere un percorso comune che porti a formulare proposte concrete, fattibili ed efficaci volte ad un energico rilancio di tutto il litorale tarquiniese che determinerebbe un netto miglioramento della economia cittadina con conseguenti ricadute positive in termini di posti di lavoro qualificati e stabili.

Il futuro del nostro territorio, ed in particolare, della fascia costiera dipende soprattutto dal cambiamento delle volontà di coloro che si propongono alla guida della città ma soprattutto di noi cittadini che troppo spesso limitiamo il nostro agire a sterili polemiche rinunciando alle funzioni di cittadinanza attiva dalle quali dovrebbero emergere energie e proposte fondamentali per una stagione di reale e positivo cambiamento.

Nei prossimi giorni Assolidi inizierà la pubblicazione di una serie di articoli e di contributi mediatici inerenti le questioni aperte che penalizzano il litorale con l’auspicio di contribuire al dibattito, e soprattutto alla presa d’impegno per la loro soluzione da parte dei soggetti che daranno vita alla lunga campagna elettorale in vista delle elezioni comunali del prossimo mese di Maggio.

 

 

ASSOLIDI : IMPEGNO PER IL SOCIALE E L'AMBIENTE

DURANTE LA PRIMA CENA CONVIVIALE DELLA STAGIONE,  ASSOLIDI ILLUSTRA LE DIRETTRICI DEL  PROGRAMMA DI LAVORO CHE SARA' ATTUATO NEL CORRENTE ANNO SOCIALE  2018-2019

Nel consueto clima di cordiale serenità, venerdì 26 Ottobre, si è svolta la prima cena conviviale dell'anno sociale 2018-2019 della Libera Associazione ASSOLIDI Tarquinia. Il dopocena, per consuetudine dedicato ad approfondimenti culturali, in questa  occasione ha avuto come tema i programmi di lavoro e gli obiettivi che la Associazione si è posta per il prossimo futuro.

I programmi di Assolidi sono stati illustrati da alcuni componenti del Direttivo e dal responsabile del settore ambiente-ecologia.

La Associazione proseguirà il suo impegno seguendo le due consuete direttrici principali: la linea sociale rivolta al consolidamento del senso di comunità ed appartenenza dei residenti sul litorale e la linea rivolta alla rivendicazione dei diritti civici ed all'esercizio della cittadinanza attiva.

Per quanto riguarda l'impegno nell'ambito sociale proseguirà a cadenza mensile la esperienza delle cene conviviali che nella scorsa stagione hanno riscosso un crescente successo in termini di partecipazione e di risultato contribuendo alla tessitura dell'ordito sociale tra i residenti del litorale. Le cene conviviali avranno, come consueto, un'appendice di natura culturale su materie ed argomenti diversi ed, apparentemente, distanti tra loro ma accumunati dal fine di far conoscere ai partecipanti le eccellenze del territorio tarquiniese e più in generale della Tuscia laziale. Assolidi ritiene che per favorire il rilancio del turismo, sia strategico divulgare quanto più efficacemente possibile la conoscenza delle eccellenze della nostra terra ancora troppo poco conosciute anche a molti nostri concittadini e, tra questi, anche a coloro che dovrebbero esserne gli alfieri.

In riferimento all'impegno per il sociale, quest'anno Assolidi attiverà un canale di solidarietà verso singole persone e famiglie del nostro territorio che vivono momenti di varie difficoltà; formare un effettivo tessuto sociale tra i residenti di un territorio come il nostro equivale a costituire una sorta di grande famiglia i cui membri, pur secondo le loro diverse sensibilità, dovrebbero, per quanto possibile, tendere una mano a chi è rimasto indietro.

L'Arch. Stefano Bondesan responsabile del settore ambiente-ecologia di Assolidi ha  esposto i programmi messi a punto per l'anno sociale 2018-19. Tra le novità è prevista la   “adozione” di quattro”  luoghi pubblici che saranno ripuliti dai rifiuti lasciati dai sempre  attivi ignoti incivili e, per quanto possibile, mantenuti in stato decoroso dai volontari della  Associazione. Con questa iniziativa oltre a restituire decoro a quei luoghi, Assolidi intende stimolare la attenzione delle persone. verso la tutela del territorio bene prezioso della collettività  troppo spesso deturpato dalla condotta incivile di moderni barbari.

Saranno anche organizzate "giornate ecologiche" in sinergia con Associazioni ambientaliste di interesse nazionale e locale ed almeno un incontro pubblico sul tema della salute del mare di Tarquinia.

Note molto meno positive sono emerse dall’analisi del quadro politico-amministrativo  di Tarquinia; la Giunta Mencarini ha lasciato il litorale nelle medesime condizioni in cui lo aveva trovato nel Luglio 2017, al momento dell’insediamento; degli impegni presi durante la campagna elettorale, nessuno è stato attuato dalla Amministrazione, non sono stati presi neanche provvedimenti che avrebbero richiesto impegni di spesa irrisori,  se non a costo zero.

Constatare tanto disinteresse non può che suscitare perplessità e senso d’amarezza anche in considerazione degli effetti negativi sulla economia cittadina e, conseguentemente, sulla mancata creazione di posti di lavoro.

L’impegno di Assolidi per il superamento delle questioni critiche che penalizzano il litorale, riprenderà con forza e determinazione in via prioritaria sul piano della proposta e del dialogo con tutte le forze politiche e le associazioni interessate al rilancio del nostro litorale.

PROROGA CONCORSO FOTOGRAFICO ASSOLIDI

A seguito della richiesta di alcuni partecipanti, il Comitato organizzatore ha disposto la proroga del  il termine della presentazione delle foto per il Primo Concorso fotografico organizzato da Assolidi Tarquinia al giorno 30 Settembre.  

 

News

ORARI FARMACIE

sono disponibili gli orari delle FARMACIE per i mesi di SETTEMBRE e OTTOBRE


CONCORSO FOTOGRAFICO

     

Informazioni

     acqua potabile 

 

       balneabilità 

 

ORGANI D'INFORMAZIONE

     la WEB-TV di Tarquinia

 

Associazioni Volontariato
Istituzioni pubbliche

 
                                                                                   

 


  

 

 

Associazioni sportive

orari trasporti pubblici

autolinee locali

 autolinee regionali

 

trenitalia                            

 

 

 

Accesso Utenti
I nostri Dossier

Situazione meteo
previsioni del tempo tarquinia